Kontiki

Intervista a Daniele Troiani

R_Daniele, raccontaci come nasce il progetto per Kontiki

DT_Kontiki è il nome di un ristorante_discoteca a San Benedetto del Tronto. Mi è stato chiesto di fare il restyling del logo e di progettare un biglietto da visita che rispecchiasse la nuova immagine interna del locale, rinnovato durante il settembre 2011. Il nuovo arredo composto da forme semplici fatte con materiali comuni e dipinte velocemente con tinte accese ha influenzato molto la progettazione.

R_Che tipo di approccio hai avuto al progetto?

DT_Apro una breve parentesi per chi non sia esperto del “mondo della notte”. All’interno del locale è sempre tardi e nessuno sa mai il perché un qualcun altro più responsabile non abbia mai pensato prima di iniziare qualcosa per tempo, anticipando la concorrenza e svolgendo il proprio lavoro con più calma. Tutto viene conseguentemente fatto in fretta. Durante la recente ristrutturazione ho avuto quindi la possibilità di vedere proprietari, cuochi, camerieri, barman, djs, spogliati delle proprie vesti e trasformati in “risorse da cantiere” per  contribuire così all’opera di restyling del locale.

R_ Ti sei trasformato in un operaio_grafico?

DT_Si, il cantiere mi ha influenzato molto, spingendomi ad iniziare una ricerca sui materiali, quindi sui supporti finali e sulle tecniche di stampa più adeguate ad essi. Ho cominciato quindi a sperimentare una tecnica di stampa che si usa solitamente nell’ambito della moda, la serigrafia con la vernice al plastico. Conseguentemente ho deciso di usare un supporto grezzo, per conferire quell’immediatezza che mi era rimasta impressa visitando il cantiere. Ecco così, procedendo a ritroso, è stata proprio la scelta dei materiali a dare “forma” al marchio. Il risultato è una serie di piccoli supporti stampati in bicromia serigrafica con vernice al plastico rigonfiata su cartone grezzo 1000 gr.

R_Come hai scelto i colori?

DT_I colori non potevano che essere quelli che i committenti avevano scelto per il restyling dell’interno del locale. Ho cercato semplicemente di aumentare la loro visibilità, rendendoli ancora più accesi e restituendo loro matericità tramite il processo serigrafico in bicromia e la vernice rigonfiata.

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...